bonus-pubblicità

BONUS PUBBLICITÀ: CREDITO D’IMPOSTA DEL 50% ANCHE NEL 2021/2022

 

Con la Manovra, il Governo proroga per il prossimo biennio l’agevolazione in “versione 2020”.

Il Governo proroga per il prossimo biennio il bonus pubblicità nella “versione 2020”: anche nel 2021 e nel 2022 chi investe in pubblicità avrà dunque accesso a un credito di imposta calcolato sul 50% della spesa complessiva, anziché sul 75% di quella “incrementale” come avveniva in precedenza.

Il bonus pubblicità sarà concesso nella misura unica del 50% della spesa sostenuta – come previsto dai decreti Cura Italia e Rilancio – anche nel 2021 e nel 2022. La proroga viene introdotta dalla Manovra 2021 per fronteggiare il calo degli investimenti pubblicitari a seguito dell’emergenza Covid-19.

BONUS PUBBLICITÀ: QUALI INVESTIMENTI SONO AGEVOLATI

La Manovra dispone la proroga per il biennio 2021-2022, del credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari effettuati sui giornali quotidiani e periodici, anche online, secondo il regime speciale introdotto per il 2020, entro il medesimo tetto di spesa pari a 50 milioni di euro annui, “in considerazione della perdurante condizione di crisi del settore editoriale”.

A chi è rivolto?

Il bonus pubblicità è rivolto a imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali, come previsto dalla norma istitutiva dell’agevolazione, che hanno effettuato investimenti pubblicitari sulla stampa quotidiana e periodica, anche online.

Se vuoi approfittare di questa occasione, ti serve lo studio efficace di una campagna pubblicitaria mirata al tuo target.

Contattami adesso e chiedi una consulenza senza impegno.


Mauro Apperti

M. 329 0428 990

E. mauro@studiosolutions.it

Compila il modulo sottostante, prenderemo in carico la tua richiesta e ti ricontatteremo il prima possibile!

    Confermo di aver letto e accettato la privacy policy*