#Coronavirus, attività locali e ristoranti
Cosa fare subito

Questo articolo è parte di una serie di news che mira a dare alle attività e alle persone dei consigli pratici e utili per fronteggiare la situazione attuale.

Come azienda, come professionista, puoi fare qualcosa.

Articolo precedente: La prima cosa che devi fare in questa situazione

MANTIENI E AUMENTA LA TUA COMUNICAZIONE CON L’ESTERNO

 

Il turismo, i locali, i ristoranti i bar e varie altre attività di settore sono e saranno sicuramente tra le parti più colpite da questa situazione. Ovviamente il marketing e la comunicazione non possono, da sole, risolvere il problema.

Ma possono quantomeno aumentare le possibilità di succeso e ripresa, di molto.

La tentazione in questi casi sarebbe di restare fermi, o al massimo fare qualche lavoro che si è tanto rimandato (va benissimo). Specialmente se non si è mai fatta comunicazione con la proprià attività.

In questo caso dovete fare l’esatto contrario. DOVETE AUMENTARE LA COMUNICAZIONE.

COME ISTITUIRE O CREARE LA COMUNICAZIONE DEL TUO LOCALE, DEL TUO BAR O RISTORANTE

 

GOOGLE MY BUSINESS (LA SCHEDA CHE VEDI “SU GOOGLE MAPS”)

Magari sei già, in qualche modo, presente su Google Maps e sulla sua scheda. Ma probabilmente ricadi in una di queste due categorie:

  1. Non hai mai riscattato la scheda e quindi non l’hai mai aggiornata con i tuoi dati completi.
  2. Hai riscattato la scheda, l’hai aggiornata con i dati base e l’hai lasciata lì.

Nel primo caso devi:

  • Riscattare la scheda
  • Inserire, nel modo più completo possibile, tutti i dati della tua attività
  • Rispondere, nei limiti del buon senso, a tutte le recensioni che possono esserti arrivate mentre “non guardavi”
  • Inserire tutti i prodotti/servizi della tua attività, con foto adeguata
  • Carica foto d’impatto, il più estetiche possibili, del tuo locale o attività

Nel secondo caso:

  • Bravissimo ma… Ti sei dimenticato dei post!
  • Aggiorna costantemente la tua pagina Google My Business con offerte, informazioni, nuovi piatti etc.

Non sei l’unico risultato quando si cerca “gelateria Viterbo/pizzeria Padova”

Fai in modo di essere il più visibile possibile.

 

FACEBOOK E INSTAGRAM

In uno scenario ideale magari hai già una pagina facebook/instagram seguita e con diverse recensioni positive all’attivo. In questo caso devi fare solo una cosa: non fermarti!

Continua a postare contenuti e immagini (ovviamente di buon senso e tarate sulle possibilità del momento).

Se invece non hai una pagina, o ne hai una poco seguita dovrai impegnarti un po’ di più:

  • Crea e aggiorna la pagina con tutti i tuoi dati
  • Inserisci delle immagini accattivanti
  • Invita i tuoi amici, le persone che sai frequentare il locale e le persone che conosci a mettere un “mi piace” sulla pagina (sì, anche se ti sembra di dare fastidio).
  • Una volta fatto ciò inizia a postare contenuti utili/divertenti/informativi/estetici.
  • Studia facebook e impara a promuovere i contenuti più interessanti nella tua zona.

Se hai domande o necessiti di un parere professionale sul marketing, contattaci subito per una conferenza skype completamente gratuita

 

    Confermo di aver letto e accettato la privacy policy*

    Condividi questo articolo a chiunque possa essere utile

    FACEBOOK ADS: uno strumento indispensabile per promuovere la propria azienda e raggiungere nuovi contatti commerciali

    Facebook è uno strumento eccezionale per aumentare la visibilità aziendale e trovare nuovi contatti commerciali, perché ti permette di avvicinarti alle persone interessate al tuo brand e ai tuoi prodotti in maniera semplice e diretta, grazie soprattutto alle campagne di Facebook Advertising, che vedremo in questo articolo.

    Con Facebook puoi:

    1. Ascoltare i tuoi clienti, ottenendo feedback e suggerimenti utili a migliorare la tua offerta
    2. Interagire direttamente con clienti attuali e potenziali, instaurando con essi una relazione umana e personale
    3. Fidelizzare i clienti ed entrare in contatto con migliaia di potenziali nuovi clienti, ogni giorno.

    Con oltre 1 miliardo e mezzo di utenti attivi nel mondo (28 milioni solo in Italia), Facebook fa parte infatti dei social network più diffusi e utilizzati: secondo solo a YouTube, Facebook è attualmente il social preferito dagli utenti del web, che lo utilizzano per divertirsi, svagarsi e, sempre più, per informarsi.

    Facebook

    Dati studio Digital in 2017 (We Are Social e Hootsuite)

    Così come tanti altri social, Facebook è infatti entrato a pieno titolo nella nostra vita quotidiana, modificando sempre di più i nostri schemi mentali e di comportamento: da quando ci svegliamo a quando andiamo a letto, in ogni istante, quindi, e da qualsiasi luogo, noi effettuiamo l’accesso a questa grande piazza virtuale, e lo facciamo sostanzialmente per tre ragioni: per informarci, per divertirci e, soprattutto, per condividere le nostre idee/impressioni circa le nostre esperienze.

    Così, per esempio, se abbiamo mangiato bene e siamo stati soddisfatti del servizio ricevuto nel ristorante X, lo facciamo sapere a tutti i nostri amici di Facebook, pubblicando subito – nella nostra bacheca – la foto del piatto che abbiamo gustato, e indicando – nello status – la località e il nome del ristorante.

    Non solo, quindi, foto di gatti, “buongiornissimo” vari e tazze di caffè, ma anche, e soprattutto, impressioni e opinioni circa le proprie esperienze riguardo a prodotti, servizi e aziende: ecco perché Facebook è un luogo che gli imprenditori dovrebbero frequentare assiduamente, sia per promuovere la propria azienda attraverso specifiche inserzioni pubblicitarie, sia per ascoltare i propri clienti e carpire informazioni importanti riguardo ai loro gusti, desideri e suggerimenti.

    E allora, come fare Pubblicità su Facebook e raggiungere migliaia di potenziali nuovi clienti?

    Se già possiedi una pagina Facebook aziendale ma non sei soddisfatto di come sta andando (poche interazioni, pochi fan, scarso traffico dalla pagina al sito web), allora dovresti provare ad utilizzate lo strumento promozionale Facebook Ads, che ti permette di creare delle campagne di Advertising su Facebook.

    Con Facebook Ads puoi realizzare un’azione di marketing mirata verso specifiche categorie di utenti presentando i tuoi prodotti e servizi a persone profilate e potenzialmente interessate: una volta stabilito l’obbiettivo della tua campagna pubblicitaria, potrai profilare il tuo pubblico di riferimento in base al luogo, all’età, al genere, alle lingue, agli interessi e ai dati demografici dichiarati, aumentando in questo modo l’efficacia delle tue comunicazioni commerciali.
    Abbiamo parlato, qui sopra, di obbiettivi della campagna: Facebook, infatti, ci permette di decidere quale obbiettivo di marketing volgiamo raggiungere con le nostre inserzioni; così, possiamo decidere di realizzare una campagna per aumentare la notorietà della nostra azienda, le interazioni con i contenuti della nostra pagina, o le visite al nostro punto vendita, per esempio.

    Incrementando il numero dei like alla nostra  pagina Facebook aziendale, promuovendo i nostri post presso clienti attuali e potenziali, e generando traffico verso il nostro sito web, blog o e-commerce, possiamo quindi ottenere nuovi clienti e aumentare la nostra visibilità aziendale, il tutto grazie a Facebook!

     

    E allora, che aspetti? Mettiti alla prova e crea subito la tua prima campagna pubblicitaria con Facebook Ads!

    P.S Se hai bisogno di una consulenza specifica in ambito social o desideri maggiori informazioni per le tue campagne pubblicitarie su Facebook, non esitare a contattarci!

    Possiamo aiutarti a sfruttare Facebook in maniera efficace e professionale, aumentando la tua visibilità aziendale e i tuoi potenziali clienti, attraverso:

    • Realizzazione strategie marketing piani editoriali social
    • Apertura pagine Facebook e gestione contenuti e grafiche
    • Realizzazione e analisi campagne pubblicitarie Facebook

     

    Contattaci subito: Tel. 0445.952086 – E-mail: [email protected]

     

    Social Network e aziende: ecco perché è importante essere social

    Facebook, Twitter, LinkedIn, Google Plus, Instagram, Pinterest, Snapchat… alzi la mano chi non ha mai sentito parlare di almeno uno fra questi social network!

    Probabilmente tutti voi, per una ragione o per l’altra, vi siete imbattuti in questi strumenti social, e forse anche in altri; e se la maggior parte di voi magari ne ha solo sentito parlare, i più smart si saranno divertiti a testarne anche l’utilizzo, vuoi per necessità professionali, vuoi per esigenze personali.

    E questo, non per pura casualità, ma per il semplice fatto che ormai i social network sono entrati a pieno titolo nella nostra vita quotidiana, rispondendo sempre di più al bisogno umano di condividere informazioni ed emozioni circa le proprie esperienze e conoscenze, con la particolarità che queste informazioni possono essere trasmesse in tempo reale ed in qualsiasi parte del mondo.

    Si capisce, a questo punto, l’enorme potenzialità di business che da ciò deriva: se i social network sono uno spazio di confronto e di conversazione all’interno del quale gli utenti possono cercare informazioni d’interesse che influenzano decisamente le loro scelte e i loro orientamenti d’acquisto, è chiaro che in questo spazio le aziende possono intervenire per guidare la comunicazione riguardo i propri prodotti/servizi, mantenendo sempre attiva – però – quell’ottica di ascolto dell’utente che è la condizione essenziale per interagire correttamente in questi spazi di condivisione che – ricordiamolo – sono stati creati per le persone, prima che per le aziende.

    In questo senso, quindi, i social network sono da considerarsi un potente canale di vendita all’interno del quale le aziende possono inserirsi per comunicare con i propri clienti attuali e potenziali.

    Ma quali sono, quindi, i principali motivi per cui un’azienda dovrebbe essere presente sui social network?

    Vediamoli brevemente qui di seguito.

    1. Maggiore visibilità e conoscenza

    Come detto qui sopra, innanzitutto, la visibilità. Un’azienda presente sui social è un’azienda che c’è e che è disposta a parlare con i suoi clienti attuali e potenziali, con l’obbiettivo di farsi conoscere e di acquisire informazioni importanti circa i loro gusti e suggerimenti.

    1. Creazione relazioni con gli utenti e possibilità di business

    Essere presenti sui social significa quindi entrare in contatto tutti i giorni con migliaia di potenziali clienti, ascoltandone esigenze e desideri. Da ciò, la possibilità di fidelizzare gli attuali clienti e acquisirne di nuovi, attraverso specifiche campagne di advertising.

    1. Influenza decisioni di acquisto

    Un’azienda presente sui social network è un’azienda che può influenzare le scelte d’acquisto dei suoi utenti proponendo i propri prodotti e servizi al target giusto e al momento giusto, generando poi un potente e positivo “passaparola”.

    1. Miglioramenti nel traffico del sito web

    I social network consentono inoltre di veicolare il traffico dai profili e dalle pagine social ai siti web aziendali: questo vale sia per i post contenenti link a specifiche pagine del sito corporate, sia per le inserzioni pubblicitarie a pagamento che fanno “atterrare” gli utenti su una precisa pagina del sito web aziendale (landing page o altra pagina del sito). Il risultato è ovviamente un aumento dei contatti commerciali interessati ai prodotti e ai servizi dell’azienda.

    social network

    Concludendo, quindi, i Social Network sono una cassa di risonanza estremamente potente in grado di determinare le percezioni del pubblico in merito alla reputazione istituzionale della tua azienda, ma non solo: i social ti permettono anche di realizzare nuove strategie di marketing e, dunque, nuove modalità di lead generation (generazione di contatti commerciali interessati), aumentando significativamente le tue possibilità di business!

    Tuttavia, per sfruttare correttamente le potenzialità di questo potente canale commerciale è fondamentale comunicare correttamente con il proprio target di riferimento, ascoltandone continuamente i suggerimenti e le esigenze, con l’obbiettivo finale di migliorare i propri prodotti.

    Ma farlo non è semplice, e ricavare Insights (indicazioni sui gusti e i bisogni delle persone) che aiutino a calibrare le azioni di marketing è un lavoro che richiede competenza e professionalità: per questo motivo è fondamentale appoggiarsi a professionisti che possano adottare la giusta strategia per aumentare la tua reputazione aziendale e le tue possibilità di vendita!

    I nostri servizi social

    Studio Solutions può aiutarti a sfruttare i social network in maniera efficace e professionale, aumentando la visibilità e il passaparola positivo riguardo alla tua azienda!

    Ecco che cosa possiamo fare per te:

    • Realizzazione strategie marketing e piani editoriali social
    • Creazione grafiche social
    • Apertura e gestione pagine social
    • Realizzazione e analisi campagne pubblicitarie social

     

    Vuoi essere presente sui social network in modo efficace e professionale? Contattaci subito!

    Valuteremo insieme la strategia social migliore per il tuo business e la tua azienda.

    Tel. 0445.952086 – E-mail: [email protected]

    Inbound Marketing: il tuo sito riesce ad attrarre, convertire e soddisfare i tuoi potenziali clienti?

    Il marketing tradizionale è morto?

     

    Chiamate rifiutate, e-mail non aperte, annunci pubblicitari ignorati grazie alla funzione “skip” (salta annuncio, pensiamo ai contenuti commerciali sui video You Tube).

     

    Il Marketing Push non esiste più: gli utenti non vogliono più essere “bombardati” con comunicazioni commerciali impersonali e poco utili.

    Quello che cercano è un contenuto personale e di qualità, pensato proprio per loro.

     

    È l’ Inbound Marketing – il marketing in entrata – ed è un tipo di marketing fatto per soddisfare le persone e i loro bisogni, prima ancora che quelli dell’azienda.

    In entrata, perché attira a sé gli utenti, anziché colpirli con una comunicazione unidirezionale. Ma per farlo, ci vogliono professionalità, competenza, costanza e, non ultimo, ascolto.

    Ascolto dell’utente, di quello che si dice in rete, e anche di quello che non si dice.

    Sì, perché spesso i bisogni degli utenti – che sono i tuoi futuri leads, cioè coloro che, se sei bravo, dimostreranno un interesse verso te e la tua azienda – sono inespressi, o comunque, ben nascosti: ed è proprio compito del web marketer scoprirli.

    Come “ascoltare” gli utenti della rete?

     

    Sfruttando senza pietà tutti i canali comunicativi che oggi il web mette a disposizione, e che sono appunto il luogo privilegiato dove le persone, e quindi i tuoi futuri clienti, “stanno” e amano parlare.

    Sì, anche di te.

    Se stanno parlando di me è già qualcosa, penserai.

    Certo. Ma non è sufficiente: una buona strategia di marketing presuppone anche un controllo della qualità della comunicazione, e quindi della reputazione aziendale.

     

    Le persone parlano bene della tua azienda? O ne parlano male? E se ne parlano male, perché lo fanno?

     

    È probabile che non siano soddisfatte del servizio che offri e/o del modo in cui lo comunichi.

    Hai mai pensato che il tuo sito web non è solamente una vetrina aziendale, ma è anche un catalizzatore potente in grado di attrarre persone a te sconosciute che tuttavia potrebbero essere dei visitatori qualificati interessati al tuo business (i cosiddetti buyers)?

    Un sito web, se correttamente gestito e implementato, è in grado di generare un traffico che, costantemente alimentato, porta inevitabilmente ad un aumento delle visite qualificate, e – quindi – delle vendite.

    Un sito web non è qualcosa che si compra e poi si “parcheggia”: un sito web richiede un aggiornamento e un refresh continui, sia in termini di software, che di contenuti.

    Il contenuto, in particolare, deve essere SEO friendly – cioè pensato per un’ottimizzazione dei contenuti sui motori di ricerca – e social friendly – ovvero deve trovarsi nel posto giusto, al momento giusto. Ah, non dimenticare di ottimizzare la user experience, ovvero l’usabilità effettiva del tuo sito, che deve essere – sempre – di facile navigazione.

    Creare contenuto valido e interessante, ottimizzarlo per i motori di ricerca e condividerlo sui social: se farai questo, allora il tuo sito riuscirà ad attrarre visitatori qualificati che entreranno nel famoso funnel del marketing (letteralmente “imbuto”; nell’ambito marketing il funnel è il percorso che porta un utente a diventare visitatore, lead, cliente e, infine, promotore della tua azienda), per poi uscirne trasformati in clienti.

    Clienti che saranno i primi promotori della tua azienda, e sui quali non dovrai mai smettere di investire.

    Un sito web – quindi – per essere tale e generare traffico convertibile in ritorno economico, deve essere sempre aggiornato, fresco e, soprattutto, integrato in una strategia marketing completa e ad ampio respiro.

     

    Contattaci per conoscere i nostri servizi web e scoprire che cosa possiamo fare per il tuo sito e per la tua azienda.

    Social Network e aziende: perché esserci?

    Web 2.0. User Experience. Engagement. Conversioni.

    ovvero

    Web 2.0. Esperienza utente. Coinvolgimento. Conversioni.

    Tranquillo, quello che leggi qui sopra non è una formula magica. È soltanto una parte di quello che tu e la tua azienda potete fare con i Social Network.

    Ma prima di scoprire perché dovresti dotarti di una perfetta pagina Facebook aziendale (ma non solo), facciamo un passo indietro.

    Andiamo alle origini di questa grande rivoluzione che i social hanno creato: ci è utile per capirne l’importanza.

    Che cos’è il web 2.0?

    È un web in cui gli utenti producono e consumano le informazioni, dando vita ad un flusso comunicativo direttamente accessibile all’intera comunità di “naviganti”.

    Niente di strano, starai pensando. Certo. Ma non è sempre stato così.

    Agli albori di Internet, il web si presentava infatti come uno spazio “riservato” essenzialmente agli “addetti ai lavori”: chi pubblicava contenuti in Internet lo faceva perché in possesso di conoscenze tecniche ed informatiche: il resto dell’utenza si limitava ad una mera consultazione delle informazioni.

    Questa prima versione del web, battezzata web 1.0, si presentava quindi come uno spazio ipertestuale di tipo statico in cui gli utenti potevano consultare diversi contenuti senza però interagirvi.

    Una grossa limitazione, che spinse i ricercatori a trovare un modo nuovo di vivere l’esperienza sul web: pian piano comincia a profilarsi l’immagine di un web dinamico in cui gli utenti per la prima volta hanno la possibilità di “dire la loro”, inizialmente attraverso la funzione “commenti” e poi, con lo sviluppo di nuovi linguaggi di programmazione, attraverso lo spazio dei forum e dei blog.

    Questo primo approccio rudimentale al web dinamico è stato poi arricchito nel corso degli anni dagli apporti delle community, dei wiki (piattaforme in cui gli utenti possono consultare, inserire e modificare contenuti) e dei famosi Social Network, che hanno rivoluzionato totalmente il modo di vivere l’esperienza web, portando al centro del sistema i concetti di usabilità e condivisione dei contenuti, nonché l’interattività degli utenti.

    Ed è proprio in questo momento che nasce ufficialmente il web 2.0 (termine coniato da Tim O’Reilly), una nuova era che decreta la nascita di un nuovo modello comunicativo basato esclusivamente sull’interazione web degli utenti.

    Che cosa cambia per le aziende?

    La nascita di uno spazio web aperto alla generazione e condivisione dei contenuti determina una rivoluzione dai risvolti economici enormi: in questo scenario le aziende hanno la necessità di ripensare totalmente la loro presenza sul web, adattandosi ai luoghi e agli spazi delle conversazioni.

    Perché allora un’azienda – oggi – non può sottrarsi dal comunicare in tempo reale con gli utenti in rete?

    Per una ragione molto semplice: anche se non siete presenti “online”, anche se non avete una pagina Facebook, Twitter, Google Plus o Linkedin con la quale comunicare la vostra azienda, sappiate una cosa: gli utenti, in rete, stanno già parlando di voi.

    Nel prisma conversazionale del web 2.0 i vostri potenziali clienti si stanno già scambiando informazioni importanti in merito a voi, al vostro settore di riferimento e, ahimè, ai vostri concorrenti.

    E questo, per una ragione molto semplice: il web di oggi è uno spazio di confronto e di conversazione all’interno del quale è possibile cercare informazioni d’interesse che possono influenzare decisamente le proprie scelte e i propri orientamenti d’acquisto.

    Aziende e Social

    Da questo punto di vista, i Social Network sono una cassa di risonanza estremamente potente, in grado di determinare le percezioni del pubblico in merito alla reputazione istituzionale di un’azienda, ma non solo: i social rendono possibile realizzare nuove strategie di marketing e, dunque, nuove modalità di lead generation (generazione di contatti commerciali interessati), sempre nel rispetto di una regola fondamentale, costitutiva del loro Dna: l’ascolto dell’utente.

    Un’azienda che sfrutta i social per comunicare con il suo pubblico deve essere in grado di ascoltarlo per ricavarne spunti utili a migliorare i prodotti: è questo il segreto.

    Ma farlo non è semplice, e ricavare Insights (indicazioni sui gusti e bisogni delle persone) che aiutino a calibrare le azioni di marketing è un lavoro che richiede competenza e professionalità: per questo motivo è fondamentale appoggiarsi a professionisti che possano portare l’azienda ad aumentare la web reputation (reputazione aziendale).

    Contattaci per conoscere i nostri servizi Social e scoprire che cosa possiamo fare per la tua azienda.